Il Campus

La direttrice di sviluppo della sede lecchese in questi anni e nel prossimo futuro sarà un forte potenziamento della ricerca grazie anche alla presenza del CNR con cui, già nel 2007, viene stipulata una convenzione che ne sancisce l’insediamento entro il Campus del Politecnico, con uno stabile per uffici e laboratori di ricerca.

Punto chiave della convenzione è che i ricercatori di CNR e Politecnico potranno usufruire anche dei laboratori dell’altro ente, al fine di fare sinergia negli investimenti, creare team trasversali agli enti e offrire interlocutori univoci alle imprese che si rivolgeranno “al Campus” per delle collaborazioni.

Politecnico di Milano Campus di Lecco

Il Polo di Lecco del Politecnico di Milano nasce nel 1989 grazie alla collaborazione tra l’Ateneo e gli enti territoriali per rispondere alle necessità di avere, in un territorio ricco di industrie e di operosità, una sede tecnologica capace di coniugare l’eccellenza della più importante università tecnica italiana con le caratteristiche di una specifica area territoriale.

Nel 2013 viene portato a termine il nuovo campus universitario, un intervento strategico, condiviso e voluto dall’intera comunità, strettamente legato al contesto locale ma con un forte accento internazionale. Nel marzo del 2015 si sono conclusi i lavori delle residenze universitarie che rendono Lecco uno dei primi esempi italiani di campus in stile anglosassone.

Inaugurato nel 2013 • 40.000 m2 • 2.000+ studenti • 27 aule • 229 postazioni informatizzate • 28 laboratori • Biblioteca con sala lettura, sala multimediale, spazio ristoro • 200+ posti letto per studenti e ricercatori • 20 kW con i pannelli solari

Il CNR nel nuovo Campus

Il CNR ha deciso di investire fortemente nel nuovo Polo, andando oltre il potenziamento e trasferimento dei Laboratori dell’ICMATE (ex IENI), già storica presenza nella città, ma catalizzando la presenza di altri Istituti, favorendo un ampio spettro di ulteriori tematiche e competenze, ciascuna per la sua peculiare e specifica relazione con il territorio lecchese.
Pertanto, complessivamente, saranno presenti nel Polo 7 Istituti:

  • IBFM (Istituto di Bioimmagini e Fisiologia Molecolare)
  • ICMATE (Istituto di Chimica della Materia Condensata e di Tecnologie per l’Energia)
  • IFN (Istituto di Fotonica e Nanotecnologie)
  • INO (Istituto Nazionale di Ottica)
  • INSEAN (Istituto Nazionale per Studi ed Esperienze di Architettura Navale)
  • IPCB (Istituto per i Polimeri, Compositi e Biomateriali)
  • ITIA (Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione)

Il Polo si delinea, quindi, come nuovo fulcro da cui far originare azioni sinergiche nel campo dell’alta formazione, dei progetti di ricerca e dei laboratori condivisi CNR-Politecnico di Milano, nonché come “hub funzionale” per offrire una più ampia offerta di competenze, grazie al naturale collegamento con le altre sedi degli Istituti che si insediano nel Polo, e con tutto il CNR.

Superficie lorda di pavimento 4.580 m2 • 2 piani fuori terra • 1 piano interrato

Video Politecnico

Intervista al Prof. Marco Bocciolone, Prorettore del Polo Territoriale di Lecco del Politecnico di Milano, Prof. Giovanni Azzone, Rettore del Politecnico di Milano, Ing. Vico Valassi, Presidente della Camera di Commercio di Lecco

Intervento del Prof. Luigi Nicolais, Presidente del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)

Approfondimenti

logo_polimi
CNR logo